Il Consiglio Superiore della Sanità si pronuncia sulla Cannabis light, la sua posizione è sfavorevole alla vendita, in quanto secondo gli esperti del CSS,  vi è una carenza di studi sugli effetti della Cannabis light , in particolare sui soggetti considerati a rischio, ( persone che assumono farmaci, anziane, donne in gravidanza ).

La Ministra della Sanità Giulia Grillo, è in attesa della decisione dell’Avvocatura generale dello Stato, e ribadisce,  :” Non appena riceverò indicazioni assumerò le decisioni necessarie in intesa con gli altri ministri “. Tutto questo avviene in Italia mentre in Canada viene approvato definitivamente l’uso della marijuana a scopo ricreativo.

 

admin Administrator
Articolo scritto dalla redazione del sito, attingendo ad informazioni prese da siti autorevoli ed affidabili.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *